Segni e sintomi di bassa circolazione sanguigna

Panoramica

Bassa circolazione sanguigna di solito indica arteriosclerosi o indurimento delle arterie. L’aterosclerosi domina come il tipo più comune di arteriosclerosi. Questa malattia comporta rigonfiamento e restringimento di arterie medie e grandi dovute a depositi ricchi di grassi chiamati placche. Come le placche crescono, il flusso sanguigno diminuisce alle aree fornite da arterie coinvolte. L’aterosclerosi colpisce tipicamente più arterie nel corpo, ma il tasso di progressione spesso varia tra le arterie coinvolte. Ciò è influenzato da diversi fattori, tra cui fumo, diabete e fattori genetici. I segni ei sintomi della scarsa circolazione del sangue dovuto all’aterosclerosi variano a seconda delle aree più gravemente colpite, tra cui il cuore, il cervello e le gambe.

Segni e sintomi della malattia periferica dell’arteria

La malattia dell’arteria periferica (PAD) si riferisce all’aterosclerosi delle estremità. PAD colpisce di solito le gambe. Le armi sono raramente coinvolte. La scarsa circolazione legata al PAD può causare una serie di segni e sintomi, tra cui: – pesantezza, crampi muscolari o dolore alle gambe quando si camminano o si scalano le scale che si allontanano dal riposo – pallore dei piedi quando è elevato – rossore Dei piedi quando il corpo è in posizione verticale – pelle fredda, sottile e secca sui piedi e sulle gambe inferiori – perdita di capelli sulle gambe e sulle dita inferiori – diminuzione della velocità di crescita del toenail – impulsi deboli o assenti Nei piedi, – lenta guarigione di tagli e graffi sulle gambe; con PAD gravi, il dolore alle gambe può persistere anche a riposo. La debolezza muscolare può limitare la capacità di camminare. Inoltre, si possono sviluppare ulceri nonhealing. Numbness anche comunemente si verifica con PAD gravi. Le persone con grave PAD sono a rischio di gangrena, in particolare delle dita dei piedi. Il tessuto gangrenoso è freddo, manca di sentire e all’inizio appare grigio, azzurro o porpora a colori, seguito da successiva oscurità a marrone o nero.

Segni e sintomi aterosclerosi coronarici

L’aterosclerosi coronarica, nota anche come malattia coronarica (CAD), è la principale causa di malattie cardiache tra gli americani. Come con l’aterosclerosi in altre arterie, i sintomi tipicamente non si sviluppano finché la circolazione non raggiunge un livello di criticità. Alcune persone con CAD sviluppano un’angina stabile, in cui il disagio temporaneo del torace si verifica prevedibile quando il carico di lavoro del cuore aumenta a causa di sforzo fisico o disturbo emotivo. Il disagio della cassa, tipicamente descritto come una sensazione di schiacciamento o dolore, si verifica a causa di una carenza transitoria nella consegna di ossigeno al cuore che viene sollevata dal riposo. La mancanza di respiro può accompagnare il disagio della cassa. L’angina non è un attacco di cuore, ma le persone con angina CAD sono ad alto rischio per un attacco di cuore. L’angina peggiorante, l’angina a riposo, la stanchezza e il peggioramento della respirazione si verificano spesso nei giorni a settimane che portano ad un attacco di cuore. Purtroppo molte persone con esperienza CAD non presentano sintomi fino a quando non si verifica un blocco completo di un’arteria coronaria, provocando un cuore attacco. Possibili segni e sintomi di un attacco cardiaco imprevisto o evolvente comprendono: – dolore toracico o disagio che spesso irradia al braccio, alla spalla, alla mascella e / o alla schiena, – la mancanza di respiro, – la pelle fredda e vellutata, – la nausea E vomito, in particolare tra le donne; – battito cardiaco, irregolare o veloce; – mal di testa, vertigini o svenimenti

Segni e sintomi aterosclerosi cerebrovascolari

Circa l’80 per cento di colpi si verificano a causa dell’aterosclerosi. La scarsa circolazione cerebrale in genere non provoca sintomi fino a quando non si verifica un attacco ischemico transitorio (TIA), comunemente noto come mini-stroke, o una corsa piena. Una TIA si verifica quando una ostruzione del flusso sanguigno transitorio causa la mancanza di ossigeno nel cervello, ma nessun danno permanente. Con un colpo, l’ostruzione del flusso sanguigno persiste abbastanza a lungo per danneggiare definitivamente parte del cervello. I sintomi della TIA e della corsa si sovrappongono. Tuttavia, i sintomi della TIA durano meno di un’ora, di solito risolvendo completamente entro 30 minuti. Le persone che sperimentano una TIA sono ad alto rischio per un ictus nelle seguenti ore a giorni. La mal di testa a volte precede una TIA o una corsa. Sintomi di TIA e ictus di solito si verificano improvvisamente ma a volte evolvono per diverse ore. Possibili segni e sintomi e includono: – formicolio, intorpidimento, debolezza o paralisi delle braccia o delle gambe, che di solito influenzano un lato del corpo; – formicolio, intorpidimento o svenimento di un lato del viso; Della capacità di parlare o di difficoltà a comprendere altri: – vertigini, sensazioni di rotazione o perdita di equilibrio o coordinamento – movimenti involontari dell’occhio, doppia visione o perdita di visione in uno o entrambi gli occhi – confusione, diminuzione della coscienza O perdita di coscienza

Avvertenze e precauzioni

Chiama immediatamente 911 se si verificano segni o sintomi che potrebbero indicare un attacco cardiaco, TIA o ictus. Ogni minuto conta in termini di limitazione dei danni permanenti e possibilmente di salvataggio della vita. Ricercare il più presto possibile assistenza medica se si verificano segni o sintomi suggestivi di PAD. Il trattamento iniziale può portare a sintomi ridotti e progressione. Inoltre, poiché le persone con PAD in genere hanno aterosclerosi in altre arterie, la valutazione e il trattamento possono ridurre il rischio di un attacco cardiaco o di ictus. • Rivisto e rivisto da: Tina M. St. John, M.D.