I migliori antibiotici per trattare un uti

Penicillina

UTI, o infezione delle vie urinarie, è un’infezione batterica comune che può essere facilmente trattata con antibiotici. La scelta dell’antibiotico dipende dai batteri che causano l’infezione, dalla gravità dei sintomi, dalla possibilità di complicanze e dalla capacità del paziente di prendere la medicina per via orale. Ci sono diversi tipi di antibiotici per trattare una UTI.

Antibiotici Sulfa

Gli antibiotici della penicillina includono ampicillina, amoxicillina e Augmentin. Gli antibiotici della penicillina funzionano distruggendo il processo utilizzato dai batteri per creare le loro pareti cellulari. Alcuni batteri UTI sono diventati resistenti agli effetti degli antibiotici della penicillina. Augmentin è un antibiotico della penicillina che cerca di aggirare la resistenza di questi batteri. Ha un componente aggiunto, chiamato acido clavulanico, che lega e inibisce le proteine ​​utilizzate da questi batteri per diventare resistenti alla penicillina.

cefalosporine

Il più noto antibiotico sulfa è Bactrim. Gli antibiotici di Sulfa interferiscono con la crescita batterica inibendo la produzione di una proteina specifica. Gli antibiotici di Sulfa sono stati utilizzati per il trattamento di uti non complicati fino a quando i batteri hanno cominciato a diventare resistenti ad esso. A partire dal 2010, il suo utilizzo è limitato in aree dove il tasso di resistenza è basso.

I fluorochinoloni

Gli antibiotici della cefalosporina sono correlati alla penicillina e uccidono i batteri nello stesso modo – inibendo la sintesi cellulare. Le cefalosporine sono utili per il trattamento di UTI in pazienti con allergie penicilliniche, anche se esiste un piccolo rischio di avere anche un’allergia alle cefalosporine se sei allergico alla penicillina. Inoltre, le cefalosporine endovenose, come il ceftriaxone, sono utili nel trattamento di infezioni complicate o pielonefrite (infezioni renali), soprattutto se il paziente ha bisogno di ospedalizzazione o non è in grado di tollerare i medicinali per via orale.

Gli antibiotici di fluorocinolone sono stati sviluppati come antibiotici alternativi alla crescente resistenza della penicillina tra i batteri. Lavorano inibendo la divisione del DNA a livello cellulare e rendendo il DNA batterico più fragile e più facile da rompere. Il più comune antibiotico di fluoroquinolone è la ciprofloxacina. Può essere somministrato per via orale o tramite un IV. È utile nel trattamento di UTI complicate o pielonefriti. Purtroppo, il suo utilizzo è limitato ai pazienti adulti, in quanto vi sono prove di danni alla cartilagine di articolazioni del peso nei bambini che utilizzano questo antibiotico.