Sintomi del cancro al seno metastatizzanti alla spalla

Dolore

Il cancro al seno si sviluppa tipicamente quando il tessuto ghiandolare del seno si modifica. Le cellule iniziano a dividersi rapidamente, dando origine a cellule figlia illimitate, evitando la morte cellulare e accumulando mutazioni genetiche che contribuiscono ad alimentare ulteriormente lo sviluppo del cancro. Nel corso del tempo, le cellule tumorali della mammella acquisiscono la capacità di invadere altre cellule e tessuti in tutto il corpo. In alcuni casi, il cancro al seno si diffonde nei tessuti dentro e intorno alla spalla, portando ad una serie di sintomi.

Fratture dell’osso

Lo sviluppo del dolore alle articolazioni è un sintomo comune di metastasificazione del cancro al seno alla spalla. Poiché le cellule tumorali del seno colonizzano i tessuti nella spalla, attaccano le cellule sane vicine e causano danni tissutali che possono portare a dolore. Uno studio pubblicato in “Oncologia corrente” nel 2006 indica che la metastasi del cancro al seno può portare allo sviluppo di lesioni cancerose dell’omero, l’osso del braccio superiore. Poiché il cancro genera crescita sulla testa dell’omero, dove il braccio incontra il giunto delle spalle, i tumori possono interferire con il normale funzionamento delle articolazioni, causando dolore durante lo spostamento della spalla. I pazienti affetti da tumore al seno che soffrono di dolori spalla non spiegati devono rivolgersi all’assistenza medica per valutare la possibilità di un cancro al seno alla spalla.

Nodi linfatici gonfiati

Se la crescita del cancro al seno sulle ossa intorno alla spalla non viene rilevata, i pazienti possono diventare vulnerabili alle fratture ossee. Molti tumori al seno formano lesioni osteolitiche sul tessuto osseo – reclutano cellule che aiutano a rompere l’osso sano intorno al tumore, secondo uno studio pubblicato in “Carcinogenesis” nel 2009. Come il cancro progredisce, la progressiva perdita del tessuto osseo indebolisce significativamente Ossa, lasciando la paziente vulnerabile alle fratture ossee. L’uso di terapie farmacologiche può aiutare a rallentare la perdita ossea associata con metastasi del cancro al seno e aiutare a proteggere dalle lesioni ossee a causa della crescita del cancro.

Un altro potenziale sintomo della metastasi del cancro al seno alla spalla è lo sviluppo di linfonodi allargati. I linfonodi, le piccole strutture che ospitano cellule del sistema immunitario chiamato linfociti, si trovano attorno ai petti e alla spalla, sotto il braccio e in tutto il corpo. Le cellule tumorali del seno possono cominciare a colonizzare i linfonodi, portando ad un allargamento e alla stoffa dei nodi. Se il cancro al seno si diffonde nei linfonodi nella spalla, i pazienti possono notare un grumo sotto il braccio corrispondente a grappoli di linfonodi ingranditi. Nel tempo, le cellule tumorali nei linfonodi possono entrare nei vasi linfatici e metastasizzare, colonizzando i tessuti nella spalla o in altri tessuti distanti in tutto il corpo. Sebbene altre condizioni mediche, come le infezioni, possono portare a linfonodi gonfie, i grumi non spiegati nella bacinella o nella spalla devono essere esaminati per la presenza di cancro.