Sintomi di intolleranza al citrico acido

Panoramica

Consumare o manipolare frutta con acido citrico come ananas, prugne, arance, meloni, limoni e limoni o qualsiasi altro cibo contenente questi ingredienti potrebbe causare una reazione allergica. In genere, i sintomi appaiono quasi immediatamente, ma potrebbero influenzarli ore più tardi. I sintomi dell’intolleranza all’acido citrico e delle allergie da frutta possono variare da lievi a gravi, quindi è importante che se si soffre di reazioni avverse a questi alimenti si consiglia di consultare un medico.

pizzicore

Uno dei primi sintomi sperimentati con un’allergia alimentare è prurito. Contatto con un alimento che presenta un’intolleranza o è allergico al corpo che provoca il rilascio di istamina, un composto chimico fatto dal corpo per combattere l’allergia. L’istamina provoca sensazioni fisiche come formicolio e prurito. L’Università di Maryland Medical Center riporta i luoghi più comuni per iniziare prurito con un’altergia alimentare, le labbra, la lingua e la gola.

Infiammazione

L’infiammazione può anche essere un sintomo dell’intolleranza o allergia dell’acido citrico. Secondo MedllinePlus.com, angioedema o gonfiore delle labbra, della faccia, della lingua e della gola, sono spesso associati a allergie alimentari e possono rendere molto difficile respirare e inghiottire. Il gonfiore può anche muoversi in altre aree del corpo come le palpebre, le orecchie, le mani e il petto sotto forma di orticaria. Questi muscoli rossi, sollevati, spesso pruriti, possono apparire in un punto o in tutto il corpo e dipendono dalla gravità di loro possono durare per ore.

Questioni gastrointestinali

Le emorazioni gastrointestinali non possono apparire subito e potrebbero richiedere un paio d’ore per visualizzare eventuali sintomi. L’Istituto Nazionale di Allergia e Malattie Infettive afferma che la sofferenza digestiva dipende solitamente da quanta parte del cibo è stata consumata e quali reazioni che il cibo ha con quello che è nel tuo sistema digestivo. Gli individui possono trovarsi con crampi addominali, dolori allo stomaco, diarrea, nausea e vomito.

Shock anafilattico

Lo shock anafilattico è il sintomo più pericoloso per la vita di un’allergia alimentare. L’anafilassi si verifica di solito entro pochi minuti da consumare il cibo di allergia, come afferma l’Asthma e l’Allergy Foundation of America. Gli individui che sperimentano questa condizione potrebbero sentire palpitazioni cardiache, la loro pressione sanguigna scenderà e potrebbero diventare vertigini. Altre sensazioni potrebbero includere difficoltà respiratorie, sospiri, corse d’impulso, sciacquature, pruriti, nausea, gonfiore e svenimenti. Se entri in uno shock anafilattico, è indispensabile che un medico sia immediatamente visto perché l’esposizione a lungo termine a questa condizione potrebbe portare alla morte.